Storia Moderna e Contemporanea

Luglio 6th, 2015 No Comments

Roberta D’imporzano

Il corso punterà l’attenzione su cinque personaggi femminili che per innovazione, acutezza di spirito e vicissitudini di vita hanno segnato l’Età Moderna.

giov.21 ottobre giov.  Roberta D’imporzano Lucrezia Borgia
mart. 28 ottobre Roberta D’imporzano
Anna Bolena
mart. 4 novembre Roberta D’imporzano
Elisabetta I d’Inghilterra
mart. 11 novembre Roberta D’imporzano
Caterina de’ Medici
giov.18 novembre  17,10 Roberta D’imporzano Maria Antonietta di Francia

 

Patrizia Fattori – Argomento generale: Occidente contro Occidente

giov.25 novembre ore 17.10-18.30 Patrizia Fattori 1) L’Occidente diviso
giov.3 dicembre Patrizia Fattori 2) La crisi dell’America e il primato occidentale
giov. 10 dicembre Patrizia Fattori 3) L’assedio di Russia e Cina
giov . 10 dicembre Patrizia Fattori 4) Una nuova geopolitica per l’Europa
giov. 13 gennaio  Patrizia Fattori 5) L’Italia  nel triangolo Berlino – Roma – Parigi

 

giov. 20 gennaio 17,10 Giorgio Di Sacco Il nazionalismo italiano ed i suoi miti attraverso opere letterarie e poetiche. De Amicis
giov. 3 febbraio 17,10 Giorgio Di Sacco Il nazionalismo italiano ed i suoi miti attraverso opere letterarie e poetiche.. Carducci
giov.10 febbraio 17,10 M. Lorenzo Baruzzo Gli Anni di piombo.
giov.17 febbraio 17,10 M. Lorenzo Baruzzo Gli Anni di piombo.
giov. 24 febbraio 17,10 M. Lorenzo Baruzzo Gli Anni di piombo.
giov. Marzo 17,10 Giorgio Di Sacco Il nazionalismo italiano ed i suoi miti attraverso opere letterarie e poetiche. Pascoli.
giov. Marzo 17,10 Giorgio Di Sacco Il nazionalismo italiano ed i suoi miti attraverso opere letterarie e poetiche. D’Annunzio.
giov. marzo 17,10 L.Tronfi storia del mare
giov. 11 marzo 17,10 L.Tronfi storia del mare
giov. aprile 17,10 L.Tronfi storia del mare
giov. aprile 17,10 L.Tronfi storia del mare

 

Giorgio Di Sacco – Storia

 

Lorenzo Tronfi – Storia

Antonino Faro – Storia

Antonino Faro Nei secoli XVI e XVII. nell’Italia divenuta teatro di guerra delle potenze europee la Liguria si mantiene in un difficile equilibrio politico, in essa La Spezia conferma la sua posizione di vitale centro strategico ed economico.

Antonino Faro Nel XVIII° quando alcuni Stati italiani attuavano radicali riforme istituzionali, le autorità genovesi sembravano sorde a ogni forma di cambiamento. Alla Spezia tra gli intellettuali maturava il bisogno del nuovo e l’insofferenza verso la dominante.

Comments are closed.