Archive for the ‘Attività e progetti’ Category

Libriamoci 2017

3 ottobre, 2017 No Comments

 Aidea La Spezia partecipa all’iniziativa LIBRIAMOCI Leggere ovunque, leggere comunque, la rassegna culturale curata dalle Biblioteche Civiche della Spezia e dall’Area II Servizi Culturali del Comune, giunta all’ottava edizione. Sabato 7 ottobre, dalle 15:00 alle 17:00 presso la nuova Biblioteca M.Beghi al Canaletto, La Spezia, Workshop “In viaggio con le fiabe: laboratorio di letture e animazioni”: un viaggio interculturale alla scoperta di affinità e diversità attraverso il racconto di fiabe tipiche del Mediterraneo. Lettura e animazione a cura del Gruppo lettura Aidea della Spezia, lettrici Sonia Austi, Rita Carpentiero, Isabella Braibanti. L’iniziativa è gratuita.

Per il programma dettagliato e informazioni vedere il sito: www.libriamocisp.it

18 settembre, 2017 No Comments

Giornata europea delle lingue 2017

Celebrare la diversità linguistica, il plurilinguismo, l’apprendimento delle lingue! Imparare una lingua non è una questione d’età, osserva il Consiglio d’Europa, né di istruzione ma è alla portata di tutti. L’entusiasmo e la buona volontà contano più di ogni altro aspetto. Anche modeste competenze possono aprire verso culture e orizzonti nuovi.

Gli obiettivi generali della Giornata Europea delle Lingue sono:

  1. Informare il pubblico sull’importanza dell’apprendimento delle lingue e diversificando la gamma di lingue imparate con l’obiettivo di incrementare il plurilinguismo e la comprensione interculturale;
  2. Promuovere le ricche diversità linguistiche e culturali dell’Europa, che devono essere preservate e favorite;
  3. Incoraggiare l’apprendimento delle lingue durante tutto l’arco della vita dentro e fuori la scuola per motivi distudio, per esigenze professionali, ai fini della mobilità o per piacere personale e di scambi.

tra il pubblico in generale (sensibilizzare sugli obiettivi generali, tra cui l’importanza dell’apprendimento delle lingue durante tutto l’arco della vita, a partire da qualsiasi età, in istituti scolastici, sul lavoro, etc); nel settore del volontariato (azioni specifiche da e / o per le ONG, associazioni, aziende, ecc.)

Cos’è la Giornata europea delle lingue?
La Giornata europea delle lingue si propone di dimostrare in che modo l’apprendimento delle lingue permetta ai cittadini di arricchire la propria vita, di conoscere nuove culture, di tenere la mente allenata…

Quando è stata istituita la Giornata mondiale delle lingue?

La Giornata mondiale delle lingue ha avuto luogo per la prima volta nel 2001, in occasione dell’Anno europeo delle lingue. Da allora, ogni anno si celebra in tutta Europa allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e incoraggiare lo studio delle lingue durante tutto l’arco della vita.                                Solo la metà della popolazione italiana parla un’altra lingua mentre le competenze in materia di lingue straniere sono indispensabili anche per lavorare.

anche quest’anno AIDEA LA SPEZIA ed ACIT in collaborazione con Punto informativo Antenna Europe Direct (Provincia della Spezia), organizzano la Giornata europea delle lingue nei giorni 25- 26 -27- 28 -29 settembre

 

 

  •   25 settembre h 17.00 presso Centro Dialma Ruggiero  ingresso libero  Workshop interattivi in lingua straniera “Parlare non è mai stato così facile”
  •  26, 27 settembre Iniziativa “PORTE APERTE” dalle 16,00 alle 19,00 verifica le tue competenze linguistiche!  in lingua inglese, francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, altre lingue c/o sede Aidea e Acit Via Manin, 27 ingresso libero
  •  26 – 27 settembre ore 19.00 Aperitivi linguistici “In che lingua mangi?” A cura di Jacopo Bianchi (francese e inglese) AIDEA – prenotazioni entro il 25
  •  29 settembre ore 15,30 passeggiata linguistica – Aidea da scalinata Spallanzani alla stazione ferroviaria con docenti madrelingua – inglese; appuntamento sede Aidea V. Manin, 27- occorre prenotarsi

Smart Lab

4 maggio, 2017 No Comments

il 26 maggio c/o liceo Classico L. Costa pzza Verdi La Spezia, ha avuto luogo l’evento conclusivo del progetto Smart lab: laboratori sulla comunicazione, promosso dall’Aidea con il sostegno del Comune della Spezia. Il progetto che, per la scuola superiore si inserisce nelle esperienze di alternanza scuola-lavoro, si è proposto di sviluppare competenze che comprendano la nuova cultura digitale, il mondo dell’immagine e quello della musica. I temi che hanno ispirato i lavori prodotti dai ragazzi sono stati quelli dell’immigrazione, dell’inclusione e del rapporto tra le generazioni. Hanno partecipato gli studenti della classe IV B del L. Classico L. Costa (referente prof.Giorgio Di Sacco), una classe quarta del.Liceo Mazzini, indirizzo socio economico, (referente prof.ssa Rossella Danieli), una classe prima del Liceo Pacinotti (referente prof.ssa Antonella Imbriani), la classe IV della Primaria dell’Isa 2 (referente maestra Susanna Varese) e la classe V della primaria Dante Alighieri (Isa 7 – referente la maestra Paola Franceschini). Dopo i saluti della D. S. Sara Cecchini a tutti i ragazzi e docenti intervenuti, la Classe del Liceo Mazzini ha presentato i risultati del corso introduttivo alla produzione di audio interviste e di podcast (uno strumento nuovo di produzione di contenuti sonori- docenti: prof.ssa Enrica Salvatori, direttrice del Lab. di Cultura Digitale dell’Univ. di Pisa, F. Belfiore e R. Danieli) producendo 8 interviste a studenti e immigrati provenienti da paesi dell’area nordafricana, con la collaborazione della cooperativa di mediazione culturale “Mondo aperto”. Molto emozionante l’ascolto dell’ intervista fatta ad un exsoldato della Costa D’Avorio, sbarcato 2 anni fa in Sicilia e ora alla Spezia.
A loro volta i ragazzi del Liceo Pacinotti, che si sono accostati alla lingua e alla cultura dei paesi arabi con il supporto di due docenti di lingua araba, Iman Essid e Mhamed Mhimid, hanno esposto, con grande entusiasmo, i loro lavori e un breve video in lingua araba.
La classe del Liceo Classico, che ha effettuato un laboratorio di cinema seguito da A. Ciancianaini, filmmaker, ha proiettato un originale e suggestivo cortometraggio ispirato alla poesia di Montale e girato nell’Oratorio di Manarola, grazie alla collaborazione con il Parco letterario “Montale e le 5 Terre”.
Sonia Austi, lettrice volontaria dell’Aidea, ha presentato i bambini dell’Isa 2 che hanno realizzato un divertente “giro del Mediterraneo con fiabe e racconti”, mentre Paola Franceschini dell’Isa 7 ha introdotto un emozionante cortometraggio dal titolo “Nonno raccontami” Esperienze di guerra e dopoguerra, girato sotto la guida di A.Ciancianaini, filmmaker e del suo collaboratore Michele Baldassarre. A tutti i ragazzi e ai loro docenti un grande “grazie” per la bravura, la competenza e l’entusiasmo!

SMART LAB LABORATORI SULLA COMUNICAZIONE
Finalità: il progetto intende sviluppare competenze che comprendano la nuova cultura digitale, il mondo dell’ immagine e della musica arricchendo le potenzialità critiche dei partecipanti.

Istituto comprensivo ISA 2 v.le Mazzini, La Spezia Martedì 9 maggio ore 14,45 avrà luogo, presso l’ Isa 2 del 2 Giugno, il Laboratorio “Smart” “Giro del Mediterraneo con fiabe e racconti!”. Lettrici Sonia Austi, isabella Braibanti e Rita Carpentiero. E’ la volta di Israele! Fiabe e danze ebraiche e….gran divertimento!

 

 

Liceo Classico L. Costa La Spezia

Laboratorio di cinema e realizzazione di un breve cortometraggio con gli studenti del Liceo, classe IV B, a cura di Alessio Ciancianaini videomarker.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La Spezia Liceo Mazzini, Indirizzo Socio-economico
Produzione di audiointerviste su tematiche relative al dialogo interculturale, in collaborazione con Enrica Salvatori (Laboratorio di Cultura Digitale dell’Università di Pisa) e Rossella Danieli, referente di Istituto.
 
 
   Istituto comprensivo ISA 2 v.le Mazzini, La Spezia
Laboratori creativi di lettura, musica, arte  e danza: “Un mondo di storie: giro del Mediterraneo con fiabe e racconti”. Fiabe francesi, spagnole, arabe, israeliane, turche, greche, italiane….a cura di lettrici ed educatrici. Workshop “le lingue del Mediterraneo” a cura di docenti madrelingua.

Attività e progetti 2016

13 ottobre, 2016 No Comments

PROGETTI

 Laboratorio di cinema e realizzazione di un breve cortometraggio sui temi del progetto con gli studenti del liceo, a cura Alessio Ciancianaini. In collaborazione con Liceo Classico L. Costa

 
 
 
 
 
 
 
 
 
     
 
 
 

La Spezia Liceo Scientifico Pacinotti

Laboratorio linguistico “Mediterraneo plurilingue, la trama dei contatti interlinguistici: il contesto linguistico del Nord Africa”. La lingua araba a cura di Iman Essid. Scambio epistolare con studenti del Nord Africa. in collaborazione con il Liceo Scientifico Pacinotti

  

La Spezia Liceo Mazzini, Indirizzo Socio- Economico

Produzione di audio-interviste su tematiche relative al dialogo interculturale e creazione di podcast, in collaborazione con Enrica Salvatori (laboratorio di Cultura Digitale dell’Università di Pisa) e Rossella Danieli.  In collaborazione con Liceo Mazzini

Istituto Comprensivo ISA 2 La Spezia

Laboratori creativi di lettura, musica, arte, danza: “Un mondo di storie: giro del Mediterraneo con fiabe e racconti. Fiabe arabe, spagnole, ebraiche, turche, greche, francesi, italiane … a cura di lettrici ed educatrici.   Workshop “Le lingue del Mediterraneo” a cura di docenti madrelingua

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
_______________________________________________________________________

“MEDITERRANEO DIVISO. PROVE DI DIALOGO”

Mercoledì 31 agosto alle ore 21, al Parco Shelley di San Terenzo, con la presentazione del libro di Laura D’Alessandro “Mediterraneo, crocevia di storia e culture”, sono iniziate le tante iniziative del progetto promosso dall’Associazione Culturale Mediterraneo, in collaborazione con Associazione Aidea La Spezia, “Mediterraneo diviso. Prove di dialogo”.

Le divisioni provocate dal colonialismo europeo in Medio Oriente e in Africa, il conflitto tra Israele e il mondo arabo, il rifiuto del modello occidentale e la faticosa ricerca di un’identità culturale e politica da parte dei popoli del Medio Oriente, hanno fatto del Mediterraneo un luogo di gravi e crescenti tensioni. Più recentemente le eccezionali ondate migratorie e la minaccia del terrorismo hanno suscitato nell’opinione pubblica europea reazioni antislamiche e xenofobe. Da questa situazione nasce l’esigenza, soprattutto per i giovani, di usare gli strumenti della cultura per contrastare ostilità e pregiudizi reciproci con una migliore conoscenza e una riflessione critica che consentano di mitigare le tensioni attraverso “prove di dialogo”.

Il progetto si avvale di un’ampia rete di collaborazioni, che comprende: i Comuni della Spezia (Archivi Multimediali Sergio Fregoso), di Lerici, di Riomaggiore, di Vernazza e di Monterosso; il Parco Nazionale delle Cinque Terre; la Marina Militare; le associazioni Aidea La Spezia, Algebar, Studio 23; l’Università delle Tre Età di Lerici; i Licei Cardarelli, Costa, Mazzini e Pacinotti; la Consulta Studentesca Provinciale; l’Istituto comprensivo ISA 2 La Spezia.

Il progetto sviluppa una duplice azione:

1) Attività di informazione-formazione per mezzo di conferenze, incontri, mostre fotografiche rivolte a un pubblico adulto e agli studenti delle Scuole Secondarie di II° grado.

2) Attività di laboratorio (formazione-azione) per gli studenti delle Scuole Primarie e delle Scuole Secondarie di I° e di II° grado.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 31 agosto ore 21 San Terenzo Parco ShelleyPresentazione del libro “Mediterraneo crocevia di storia e culture” di Laura D’alessandro giornalista e scrittrice
Interverrà Giorgio Pagano Presidente dell’Associazione Culturale Mediterraneo
in collaborazione con il Comune di Lerici
 
Mercoledì 7 settembre ore 21 San Terenzo Parco Shelley
Convivenze” incontro con Marco Aime, antropologo e scrittore
in collaborazione con il Comune di Lerici
 
Sabato 24 settembre ore 17,30 La Spezia Archivi Multimediali Sergio Fregoso
Inaugurazione della mostra fotografica “Paesaggi e luoghi della civiltà mediterranea
Renzo Cozzani, in acustico “Canzoni d’autore”
in collaborazione con Archivi Multimediali Sergio Fregoso, Algebar, Spazio 23
 
Giovedì 13 ottobre La Spezia ore 10,30 Liceo Costa – ore17 Urban Center La donna nel mondo islamico. Tra riscatto e sottomissione” Incontro con Francesca Caferri giornalista di Repubblica
 
Mercoledì 19 ottobre ore 17 Riomaggiore Castello
Presentazione del libro “Libertà di migrare. Perché ci spostiamo da sempre ed è bene così
di Valerio Calzolaio giornalista e scrittore e Telmo Pievani filosofo ed epistemologo
Interverranno Vittorio Alessandro Presidente del Parco Nazionale Cinque Terre e don Luca Palei Direttore della Caritas Diocesana della Spezia. Sarà presente Valerio Calzolaio
in collaborazione con il Parco Nazionale delle Cinque Terre e il Comune di Riomaggiore
 
Giovedì 20 ottobre ore 10,30 La Spezia Liceo Mazzini
Presentazione del libro “Libertà di migrare. Perché ci spostiamo da sempre ed è bene così’”
di Valerio Calzolaio e Telmo Pievani. Sarà presente Valerio Calzolaio
in collaborazione con il Liceo Mazzini
 
Mercoledì 9 novembre ore 17 Lerici Sala consiliare
Presentazione del libro “La guerriera dagli occhi verdi” di Marco Rovelli scrittore e musicista
Interverrà Giorgio Pagano  in collaborazione con il Comune di Lerici
 
Mercoledì 9 novembre ore 21 Sarzana Sala della Repubblica
Presentazione del libro “La guerriera dagli occhi verdi” di Marco Rovelli
Interverrà Giorgio Pagano
 
Martedì 15 novembre ore 17 Vernazza Biblioteca
Libia, quale futuro?” Incontro con Farid Adly giornalista e scrittore libico
in collaborazione con il Parco Nazionale delle Cinque Terre e il Comune di Vernazza
 
Mercoledì 16 novembre La Spezia Liceo Cardarelli
Libia, quale futuro?”  Incontro con Farid Adly in collaborazione con il Liceo Cardarelli
 
Venerdì 2 dicembre ore 10,30 La Spezia Liceo Pacinotti
Primavere e inverni arabi: la crisi dello stato, il fondamentalismo, gli scenari regionali e internazionali”  Incontro con Gian Paolo Calchi Novati docente di Storia e Istituzioni dei Paesi afroasiatici all’Università di Pavia – in collaborazione con il Liceo Pacinotti
 
Venerdì 2 dicembre ore 17 Monterosso Sala consiliare
Primavere e inverni arabi: la crisi dello stato, il fondamentalismo, gli scenari regionali e internazionali”  Incontro con Gian Paolo Calchi Novati
in collaborazione con il Parco Nazionale delle Cinque Terre e il Comune di Monterosso
 
Giovedì 15 dicembre ore 17 Lerici Sala consiliare
Inaugurazione dell’anno accademico dell’Università delle Tre Età di Lerici
Le origini dell’impero ottomano
Lectio magistralis di Alessandro Barbero docente di Storia all’Università del Piemonte Orientale
in collaborazione con l’Università delle Tre Età di Lerici e con il Comune di Lerici
 
Venerdì 16 dicembre ore 10,30 Sala Dante
Le origini dell’impero ottomano” Incontro con Alessandro Barbero
in collaborazione con l’Università delle Tre Età di Lerici e con la Consulta Studentesca Provinciale
 

CONVERSAZIONI E ATTIVITA’ DI LABORATORIO

A cura dell’associazione Aidea La Spezia

 

La Spezia Liceo Classico L. Costa

Conversazioni di storia contemporanea: “Libia, Tunisia ed Eritrea dall’età del colonialismo ai processi di cambiamento politico e sociale in corso” a cura di Patrizia Fattori, Lorenzo Tronfi, Giorgio Di Sacco.

Conversazioni sull’influenza dell’arte araba in Europa: Influssi e presenze dellarte islamica in Italia” a cura di Rosella Mezzani; Scambi e contaminazioni tra mondo Arabo ed Europa con riferimento all’arte contemporanea“. a cura di Giovanna Riu

____________________________________________________________________

“La Carovana e la Stella”

Link al sito ufficiale del progetto: La Carovana e la Stella

“L’assenza di una sola stella, come un’imboscata, è sufficiente per annientare una carovana nel suo cammino” afferma Antoine de Saint- Exupery.  Nel disagio di una realtà in rapida trasformazione c’è bisogno di stelle, di situazioni positive che divengano simbolicamente guida. Il progetto nasce dall’esame relativo ai temi delle trasformazioni sociali, del disagio giovanile, della dispersione scolastica. La globalizzazione, la crisi, l’interdipendenza mondiale, il rapido cambiamento dei valori di riferimento, la mancanza di punti saldi, la massiccia diffusione delle nuove tecnologie, sono alcuni aspetti che spesso trasmettono incertezze.
Questo progetto pone al suo centro la promozione della lettura e la sua utilizzazione per promuovere il benessere.  La lettura rappresenta un arricchimento cognitivo, una crescita intellettuale, uno strumento di riflessione, di conoscenza di sé e di capacità di confronto. Evidenze scientifiche testimoniano sulla efficacia della promozione della lettura come intervento di promozione della literacy (cioè la capacità di risolvere problemi di crescente difficoltà che implicano la comprensione di testi) capacità di fondamentale importanza per l’attività lavorativa e per la gestione dei rapporti sociali.
La lettura aiuta e stimola anche la crescita socio-affettiva. Essa esercita la sua azione nel “trasportare” la persona in un luogo “altro” nel quale riconoscersi, condividere soluzioni e strategie, entrare insomma in un rapporto di empatia che stimoli l’intelligenza emotiva. Di qui la scelta di avviare laboratori di lettura animata, di teatro, di cinema, di attività artistiche, musicali e linguistiche. Molti laboratori si svolgeranno in Biblioteca. Quale luogo migliore di una biblioteca con i suoi scaffali pieni zeppi di libri di ogni tipo, antichi, moderni, nuovi, sciupati, straletti… può stimolare la curiosità di un lettore o aspirante lettore?!
Il progetto, diretto a piccoli gruppi di allievi degli Istituti comprensivi  ISA 6 ed ISA 4 e alle loro famiglie, si realizzerà infatti in parte presso la Biblioteca Beghi dotata di una sezione la “Biblioteca dei Ragazzi”, dedicata interamente ai bambini; in parte nella Bibliotechina dell’ISA 4. Crediamo che attività di animazione culturale centrate sulla lettura creativa, rivolte ai ragazzi, ma anche ai genitori, abbiano la possibilità di offrire una strategia valida per favorire processi di crescita.
Obiettivo generale
Accrescere le competenze e le capacità dei giovani favorendo il  processo di crescita. Ridurre il tasso di insuccesso, soprattutto nella scuola secondaria di primo grado, attraverso azioni di sostegno, rinforzo e prevenzione messe in atto a partire dalla scuola primaria e dell’infanzia
Progetto proposto da associazione Aidea La Spezia, in partenariato con la Biblioteca Civica Beghi e la Città dei Bambini (Comune della Spezia), con gli istituti comprensivi ISA 4 e ISA 6, nonché l’apporto di altri partner (Agapo Onlus, AideaSolidarietà, Associazione A.L.I.C.E.) realizzato con il contributo della Fondazione Carispezia nell’ambito del bando 2015 “Verso il welfare di comunità”.

Il progetto ha preso l’avvio presso l’ISA 4 di piazza Verdi e presso la Biblioteca Beghi (ISA 6) a fine novembre ed è dedicato a ragazzi in età compresa tra i cinque e i quindici anni, concordato con le 2 scuole, la Biblioteca Beghi e i partner del progetto.
Il filo rosso progettuale è rappresentato dalla promozione della lettura ai fini del benessere dei ragazzi e delle famiglie
L’offerta proposta comprende numerosi laboratori e workshop: letture animate per i più piccoli, laboratorio teatrale, di cinema, linguistico, musicale, artistico, realizzati partendo sempre da suggerimenti di lettura e tenendo conto dell’età dei partecipanti. Un’attenzione particolare verrà rivolta ai giovani (12-15 anni) della S. Pellico al fine di favorire l’autonomia e la valorizzazione dell’apporto personale nello sperimentare la lettura come strumento per condividere pensieri complessi e costruire relazioni. Si realizzeranno azioni basate sulla contaminazione di linguaggi comunicativi diversi, vicini alle nuove generazioni, con un attenzione particolare alla multimedialità in un contesto plurilinguista e multiculturale.
Il progetto è dedicato anche ai genitori per i quali, nel corso dell’anno scolastico, si terranno incontri di tipo esperienziale condotti da psicologhe, pediatra, counselor, bibliotecaria, pedagogista per rispondere alle loro esigenze. Ed anche per i genitori, i libri e le letture costituiranno uno strumento/stimolo importante: si produrranno specifici materiali di sensibilizzazione e indicazioni bibliografiche per facilitare la scelta di opere librarie di qualità, e volti anche a promuovere la diffusione del patrimonio bibliografico delle biblioteche scolastiche e di pubblica lettura del territorio.